“Il fascino del lungo cammino”: il Sentiero Italia CAI protagonista al Trento Film Festival

venerdì 7 maggio, alle ore 21:00 la diretta streaming della serata evento

Si tiene venerdì 7 maggio al Trento Film Festival la serata-evento targata Club alpino italiano “Il fascino del lungo cammino”, dove protagonista sarà il Sentiero Italia CAI. Nati come conseguenza di necessità economiche e sociali, i lunghi cammini rappresentano oggi nuove potenzialità e nuovi valori: per questo il Sentiero Italia CAI, che attraversa tutta la Penisola e le isole in più di 7200 km divisi in oltre 500 tappe, costituisce una grande opportunità di rilancio e scoperta a passo lento del nostro Paese, con le montagne, i paesaggi, la natura e la cultura dei suoi territori interni. 

Ospiti dell’evento saranno il presidente generale del CAI Vincenzo Torti, il vicepresidente generale del CAI e responsabile del progetto Sentiero Italia CAI Antonio Montani, lo scrittore Erri De Luca, Paolo Paci direttore della rivista Meridiani Montagne – che è in edicola con un numero speciale dedicato proprio al percorso – e Francesco Cappellari, direttore della casa editrice Idea Montagna.

Con Idea Montagna, infatti, il Club alpino ha realizzato la nuovissima collana delle dodici guide ufficiali del Sentiero Italia CAI, di cui è in libreria dal 20 aprile il primo volume “Emilia-Romagna – Toscana – Liguria. Da Bocca Trabaria al Colle di Cadibona”.

Durante la serata si parlerà delle diverse valenze del progetto Sentiero Italia CAI, che si basa prima di tutto su un turismo di scoperta, abbracciando tutta la penisola. 

«Un unico Sentiero Italia CAI — dice il presidente generale Vincenzo Torti —, identitario di un intero Paese, per incontrare tante culture e tradizioni, quante ve ne sono di regione in regione, che si offrono allo sguardo, alla scoperta e all’avventura di tutti coloro che lo vogliono percorrere. Un progetto forte dell’impegno di centinaia di nostri volontari, attorno al quale ruotano, al ritmo lento del cammino, la valorizzazione di un grande patrimonio naturale e culturale, il coinvolgimento di territori e popolazioni e la promozione di una fruizione sostenibile dell’ambiente.”

«Il Sentiero Italia CAI costituisce un’infrastruttura leggera volta alla valorizzazione del turismo lento — spiega il vicepresidente generale Antonio Montani —. A Matera quest’anno si svolgerà la Settimana Nazionale dell’escursionismo, durante la quale si terrà un importante focus proprio suI Sentiero Italia CAI, in particolare sui tratti lucani e pugliesi. In quei giorni tra le varie iniziative non mancheranno momenti formativi sulla segnaletica per gli operatori locali.»

La serata “Il fascino del lungo cammino” si concluderà con la presentazione del progetto “Linea 7000” di Gian Luca Gasca e della prima video-pillola che racconta la prima tappa del suo viaggio in Sicilia.

La diretta streaming della serata comincerà alle ore 21 e sarà disponibile sul sito, sui canali social del Trento Film Festival (Facebook e Youtube) e sulla pagina Facebook del CAI.

PER APPROFONDIRE:

SENTIERO ITALIA CAI, 12 GUIDE DEL TREKKING
12 volumi, 25 autori, 12.000 pagine da leggere e da seguire riga per riga.
Il 20 aprile è uscito in libreria il primo dei 12 volumi che compongono la collana delle prime guide Sentiero Italia CAI: è il volume 6 “Emilia-Romagna – Toscana – Liguria. Da Bocca Trabaria al Colle di Cadibona” di Andrea Greci. Seguiranno nel mese di maggio e di giugno i volumi 11 e 12.
La sequenza della pubblicazione, infatti, non è numerica ma rispecchia la volontà di abbinare il percorso alla stagione più adatta a percorrerlo e coglierne le peculiarità.
Le nuove guide nascono per diventare puntuali “compendi” del tratto di territorio che il camminatore esplorerà, con l’obiettivo di “formare” escursionisti consapevoli e dar modo a chi cammina di apprezzare non solo il sentiero, ma la profonda ricchezza culturale e tradizionale offerta dalle montagne del nostro paese. Descrizioni tecniche sì, ma affiancate, quindi, da schede culturali che caratterizzano e definiscono la personalità della zona. Non solo, ma a chiusura del volume, un breve inserto porterà l’attenzione del lettore a tematiche ambientali particolarmente rilevanti in quel tratto.

“LINEA 7000”
“Linea 7000” è un progetto interamente dedicato al racconto di come sperimentare alcune fra le più suggestive mete di trekking del nostro Paese, in maniera sostenibile: unicamente attraverso i mezzi pubblici. Otto trekking sostenibili lungo il Sentiero Italia CAI, per otto brevi video il cui obiettivo pratico sarà quello di stimolare all’utilizzo dei mezzi pubblici per la fruizione della montagna, mostrare la bellezza territoriale e culturale di alcuni dei principali Parchi Nazionali montani del nostro Paese: i Parchi Nazionali del Pollino, delle Foreste Casentinesi, d’Abruzzo, Majella, Gran Sasso, Sibillini, della Val Grande, Gran Paradiso, Stelvio, poi il Parco regionale delle Alpi Apuane e dell’Etna. Per otto volte fra aprile e agosto Gian Luca partirà da grandi città come Torino, Milano, Firenze, Roma, Napoli, Catania servendosi unicamente dei mezzi pubblici per raggiungere l’attacco dei sentieri e incamminarsi per qualche giorno alla scoperta del Sentiero Italia CAI, accolto da una natura straordinaria.

Foto: Vito Delaurentis