Parco Nazionale del Gran Paradiso:

 “Linea 7000” sulle Alpi per la quinta video pillola.

Gian Luca Gasca in viaggio sul Sentiero Italia CAI

 

È online la quinta video pillola di Linea 7000”, il progetto del giornalista Gian Luca Gasca, che va alla scoperta del Sentiero Italia CAI con l’intento di dimostrare come le nostre montagne e i sentieri siano avvicinabili utilizzando i mezzi pubblici. Questa volta siamo sulle Alpi, nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, il più antico d’Italia: partito da Torino, Gasca è arrivato a Ceresole Reale, dove è cominciato il suo trekking a piedi sul Sentiero Italia CAI.

La tappa fino a Noasca lo ha portato al cospetto delle pareti del “Nuovo Mattino”, il movimento di arrampicatori che negli anni ’70 rese celebri queste strutture verticali. Nel video ne parla il Ragno di Lecco Matteo della Bordella, alle prese con la famosa fessura Kosterlitz.

Il trekking alla scoperta del Parco del Gran Paradiso è anche l’occasione per incontrare Riccardo Carnovalini, fotografo, escursionista e camminatore, memoria storica del Sentiero Italia CAI, tra i primi a immaginare questo lungo itinerario che collega tutta la Penisola, isole maggiori comprese.

 

Qualche numero?
Per compiere il suo viaggio nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, Gian Luca Gasca ha prodotto 10,8 kg di CO2. Se fosse spostato in automobile le emissioni sarebbero state 21,41 kg.

 

 

LA PRIMA VIDEO PILLOLA: IL PARCO DELL’ETNA

LA SECONDA VIDEO PILLOLA: LE FORESTE CASENTINESI

LA TERZA VIDEO PILLOLA: IL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO

LA QUARTA VIDEO PILLOLA: PARCO NAZIONALE ABRUZZO LAZIO MOLISE, MAIELLA E GRAN SASSO