(SI D23S) Rifugio Nani Tagliaferri al Passo di Venano – Passo del Vivione

Rifugio Nani Tagliaferri al Passo di Venano – Passo del Vivione

Dal Rifugio Tagliaferri  il primo tratto é il piú impegnativo del percorso: si sale al passo del Vó (2368m) e poi, per un tratto particolarmente esposto (presenza di catene corrimano), si sale al passo del Demignone (2485 m), si scende alla piana dei laghetti del Venerocolo e all'omonimo passo (2314 m). Poi si imbocca la vecchia mulattiera realizzata per la "Linea Cadorna" che passa nei pressi dei laghetti di San Carlo e si sale al passo del Gatto (2416 m). Si scende con pendenza costante e con ampi tornanti nella Valle di Valbona e superato l´ononimo lago si passa nei pressi della Malga Gaffione (1825 m). Si prosegue poi in piano brevemente su una strada sterrata fino al rifugio Vivione (1828 m). Questa tappa segue fedelmente l'Itinerario Naturalistico Antonio Curò (segnavia CAI n°416).

Previous Track

Next Track

Top