(SI E08) Trinità – Rifugio Rifugio Soria-Ellena

N.B. La tappa non è percorribile nel suo tracciato ufficiale. In particolare, il tratto tra la zona del Ponte delle Rovine (alla fine della discesa dal Caire della Truccia) e San Giacomo di Entracque, lato destro orografico del torrente Gesso della Barra, non è agibile (parti del sentiero sono state portate via dalle acque dei valloncelli laterali). La passerella che in zona Ponte delle Rovine collegava il SI con la strada Entracque – San Giacomo non è ancora stata ricostruita (anch’essa spazzata via). Pertanto, la tappa è fattibile a condizione che dall’area di Esterate (Tetti Airetta) si prosegua per via ordinaria fino a Entracque e poi San Giacomo. Dal citato Ponte delle Rovine a San Giacomo è stata ripristinata la viabilità per mezzo di una pista che ripercorre la strada originaria (parecchio danneggiata dagli eventi atmosferici). Da San Giacomo al Rif. Soria la tratta è percorribile tenendo presente che dal Piazzale dei Cannoni (Gias della Siula) in su, a causa dei danni dell’alluvione, presenta passaggi difficoltosi in più punti. Fino a metà giugno circa potranno esserci delle chiusure temporanee di tratti di strada e/o sentiero dalla diga di Entracque al Rif. Soria dovute ai lavori di ripristino e miglioramento. Dall’inizio della stagione di apertura dei rifugi alpini in quota (in quest’area approssimativamente dal 15 giugno), la sentieristica dovrebbe essere quasi tutta percorribile e, laddove non possibile, prevedere percorsi alternativi ad eccezione del sopra menzionato sentiero Ponte delle Rovine - San Giacomo di Entracque e relativa passerella per i quali si prevede la rimessa in opera per l’autunno o primavera prossima.

Trinità - Rifugio Soria Ellena

Tappa lunga e di notevole dislivello che conduce il Sentiero Italia nel cuore del Parco Nazionale delle Alpi Marittime, area dichiarata Parco Naturale nel 1980 che comprende la storica riserva di caccia reale di Re Vittorio Emanuele II di Savoia. Da Trinita’ di Entracque si scende verso il torrente Bousset, oltrepassato il quale, si sale attraverso la Serra dei Castagni, si svolta a destra in direzione nord ovest e si prosegue fino a Tetto Airetta.  Qui si devia a sinistra in direzione sud ovest a raggiungere alcune borgate per salire al Caire della Tuccia da dove, imboccato il vallone omonimo, si scende nel Vallone del Gesso della Barra appena a monte del bacino artificiale della Piastra. Il sentiero prosegue sulla destra orografica del Gesso della Barra fino alla frazione San Giacomo di Entracque rimanendo parallelo alla strada carrozzabile che collega la frazione stessa a Entracque e che è ubicata sulla sinistra orografica del torrente. Nell’abitato di San Giacomo si trova il Bar Ristorante Baita Monte Gelas con annesso il Rifugio Escursionistico San Giacomo da cui si prosegue sulla comoda stradina a fondo naturale per raggiungere il Piazzale dei Cannoni limitrofo al Gias della Siula. Da qui, la stradina prosegue in salita via via crescente verso il Piano del Praiet sovrastato dal Rifugio Soria Ellena.

Previous Track

Next Track

Top